MATP

MATP e’ un programma di allenamento studiato per bambini ed adulti con disabilità intellettive gravi e gravissime e disabilità fisiche e/o sensoriali con associata una disabilità intellettiva; faranno parte del gruppo di MATP solo atleti che non siano in grado di partecipare alle competizioni per atleti con minori abilità, previste in ogni regolamento tecnico degli sport offerti da Special Olympics Italia. 
 

Opportunità per tutti

Il MATP offre un programma completo delle attività motorie e ricreative che può essere adottato da insegnanti di educazione fisica e terapisti della riabilitazione. Il programma pone maggiormente l’accento sull’allenamento e sulla partecipazione piuttosto che sulla competizione; si utilizzano i traguardi, gli obiettivi a breve termine, le valutazioni e i suggerimenti d’insegnamento per individualizzare l’insegnamento affinché le persone con gravi disabilità possano partecipare ad attività ricreative adeguate ai loro livelli di abilità. Dette attività possono essere condotte nelle scuole, presso centri residenziali, così come in contesti comunitari o in società sportive. 

Dopo un appropriato periodo di preparazione e di allenamento, si potranno proporre esperienze di dimostrazione nell’ambito di giochi Regionali e/o Nazionali per dare l’opportunità agli allievi di MATP di dimostrare i risultati ottenuti. 

 

Molti atleti di MATP svilupperanno abilità necessarie a partecipare agli sport ufficiali di Special Olympics. Questi atleti dovranno essere incoraggiati a gareggiare in eventi tradizionali di Special Olympics e nelle discipline sportive a loro più idonee.

Gli allenatori, valutando la rapidità’ con cui ogni allievo progredisce nel MATP, sono gli unici a poter giudicare se l’atleta sarà in grado di competere in attività sportive ufficiali Special Olympics. Per alcuni allievi il MATP sarà, quindi, solo un passaggio per riuscire a sbloccare meccanismi fisici, biologici e psicologici e consentire una prosecuzione in attività sportive più definite. 
 

         

“Che io possa vincere ma se non riuscissi,

che io possa tentare con tutte le mie forze

GIURAMENTO ATLETA SPECIAL OLYMPICS


Special Olympics raccontato dai Media



Friends